LA CIVETTA

ASCOLTA IL RACCONTO

Citazione del testo:

“Il gatto nero del cielo di notte, se taglia la strada agli aeroplani cambiano rotte”

 

Racconto:

Era notte e in cielo c’era la luna e due soli.

Voi mi direte: “ma che storia è questa! Io lo so che il sole c’è di giorno, c’è ne uno solo e pure bello grosso!” Ma era notte e in cielo c’era la luna e due soli. La luna era la luna, sempre lei, classica, bianca, mezza coperta, mezza scoperta, un po’ di lato, cicciona, secca, insomma sempre lei anche quando non si vede! Ma era notte e in cielo c’era la luna e due soli.

Gli occhi.

Gli occhi della civetta appollaiata su un cancello, gialli stile Valentino Rossi.

Appollaiata sul cancello attirava a se gli uccelli marinai del bosco come una sirena.

Appollaiata sul cancello attirava a se gli uccelli barche del bosco come un faro.

ASCOLTA IL RACCONTO