IL CINGHIALE

ASCOLTA IL RACCONTO

Citazione del testo:

“terremoto delle zolle, uragano delle fronde”

 

Racconto:

Il cinghiale fontana si svegliò di colpo.

Per prima cosa cercò delle bacche, perché erano anni che non mangiava e poi tutta quell’acqua non gli piaceva, era freddo, si sentiva una statua.

Era stato una fontana per molti anni tra mille incubi di cacciatori, aveva fatto compagnia un po’ a tutti, sia ai figli che ai genitori.

Ma quella notte ritrovandosi sveglio non poté fare altro che andare, percorse la strada tra le case e l’aeroporto militare e arrivato sotto le colline dette sicuro le spalle al paese sul mare, s’infilò nella macchia e nessuno lo vide tornare.

ma, pensa che fortuna

quella notte non c’era nessuno sulle mura

ma, pensa che spettacolo

il mattino seguente i giornali scrissero di un furto e non di un miracolo

ASCOLTA IL RACCONTO